Migliorie per musei, archivi storici e biblioteche: la Regione Lazio mette in campo 8.000.000 di euro

Gli avvisi pubblici in programma avranno un duplice obiettivo: stimolare la ripresa attraverso il sostegno di determinati progetti di riqualificazione e sviluppare piani di promozione per assicurare anche il giusto distanziamento

L’approvazione del Piano Annuale 2020 degli interventi in materia di Servizi culturali e di Valorizzazione culturale, consente alla Regione Lazio di stanziare oltre 8.000.000 di euro per finanziare lavori di ristrutturazione degli spazi culturali senza tralasciare il sostegno al funzionamento e alle attività di musei, biblioteche, archivi storici e istituti culturali sparsi sul territorio. Dalla Pisana arriva dunque un prezioso sostegno in vista della riapertura di determinati siti a partire dal prossimo 18 maggio.

Gli avvisi pubblici in programma avranno un duplice obiettivo: stimolare la ripresa attraverso il sostegno a progetti di riqualificazione degli spazi culturali e sviluppare piani di promozione culturale in grado di assicurare anche il rispetto del principio del distanziamento sociale, in conformità delle disposizioni normative vigenti. Il bando da 5.200.000 euro per la riqualificazione di musei, archivi storici, biblioteche, aree e parchi archeologici e complessi monumentali prosegue sulla scia del lavoro iniziato nel 2019, capace di avviare un importante processo di rinnovamento delle strutture culturali del Lazio.

Ammessi progetti fino a 300.000 euro legati al recupero e alla manutenzione edilizia: considerati pure interventi per il miglioramento della comunicazione, dell’accessibilità e della fruibilità delle strutture. Saranno finanziati a fondo perduto, al 100%, i luoghi pubblici ubicati nei Comuni sotto i 15.000 abitanti, all’80% quelli presenti nei Comuni che ne hanno più 15.000.

Per musei, biblioteche e archivi storici è infine in arrivo un avviso pubblico di circa 1.500.000 euro volto a sostenerne il funzionamento ma anche a potenziare il livello di accessibilità delle strutture e a promuovere la conoscenza del patrimonio artistico, bibliografico e archivistico custodito attraverso l’utilizzo di piattaforme digitali e di strumentazione tecnologica (si punterà inoltre a rafforzare la formazione del personale bibliotecario, museale e archivistico del Lazio).

Categories
Servizi

RELATED BY