Atac in cerca di mezzi: a Roma servono più veicoli per la fase 2

L'azienda capitolina dei trasporti starebbe studiando un modo per capire come aumentare la propria flotta di bus, garantendo a tutti la salita sui mezzi pubblici: urge stabilire come controllare il giusto distanziamento sulle vetture e in metro

L’imminente fine del lockdown, stabilito in precedenza per arginare la diffusione del coronavirus a Roma così come in tutta Italia, costringe Atac ad adeguarsi alle particolari indicazioni ricevute da Giuseppe Conte e dal suo staff per consentire ai passeggeri di viaggiare all’insegna della sicurezza.

L’azienda capitolina dei trasporti starebbe studiando un modo per capire come aumentare la propria flotta di bus, garantendo a tutti la salita sui mezzi pubblici. Urge, inoltre, stabilire come controllare il giusto distanziamento sulle vetture e in metro (il personale disponibile non può bastare).

In quanto all’ampliamento del comparto bus, si potrebbe pescare dal settore turistici, quelli che normalmente portano in giro i visitatori (si vocifera che gli stessi addetti ai lavori si sarebbero offerti anche per trovare un sollievo economico). In linea generale, alcune linee molto frequentate verranno rafforzate. Al fine di evitare di originare grossi disagi, si confida pure nelle aperture scaglionate per negozi e attività commerciali nonché nello smart working e nella rivalutazione delle piste ciclabili.

 

Categories
Servizi

RELATED BY