Crisi nel Municipio IV di Roma: sfiducia per Roberta Della Casa

La scelta sarebbe stata dettata da una presunta incapacità della Giunta: nel mirino la discutibile gestione dell'emergenza coronavirus ritenuta inadeguata

Caos nel Municipio IV di Roma Capitale: dal gruppo di maggioranza grillino è arrivata la sfiducia, all’unanimità, per il presidente, Roberta Della Casa. Per i consiglieri, la scelta sarebbe stata dettata da una presunta incapacità della Giunta. Nel mirino, a quanto pare, la discutibile gestione dell’emergenza coronavirus ritenuta inadeguata nelle modalità e negli indirizzi. I residenti sarebbero stati provati, nelle ultime settimane, in ambito sociale, sanitario ed economico.

Non tollerata, inoltre, la decisione di destinare risorse pari a 129.900 euro su eventi culturali anche virtuali, di cui 90.000 da svolgersi presso Villa Farinacci entro il 2020 e, di fatto, considerata inopportuna dai pentastellati rispetto alla fase critica che si sta vivendo. Nei prossimi giorni dovrebbe essere quindi calendarizzato il Consilio per il voto in aula a meno che Della Casa non riesca a ricomporre la frattura venutasi a creare.

«La maggioranza municipale – afferma il Presidente – farà cadere il Municipio ma vi garantisco che la nostra azione proseguirà con lo stesso impegno di sempre fino alle elezioni amministrative del 2021. I cittadini meritano risposte e, personalmente, credo di averle date con i fatti».

Categories
Servizi

RELATED BY