Coronarivus a Roma, terminata al San Filippo Neri la riabilitazione della coppia cinese di Wuhan

L'annuncio della presenza della coppia infetta in Italia, in un albergo della Capitale, venne dato in conferenza stampa da Giuseppe Conte quasi 3 mesi fa: marito e moglie lasciarono lo Spallanzani lo scorso 19 marzo

Certificata la guarigione presso lo Spallanzani, i 2 turisti di Wuhan risultati positivi al coronavirus a gennaio, quando si trovavano a Roma per vacanza, hanno terminato la riabilitazione effettuata all’Ospedale San Filippo Neri. «Sono in ottime condizioni e hanno inoltre preannunciato una lettera di ringraziamento alle strutture sanitarie che li hanno salvati e avuti in cura», afferma Alessio D’Amato, assessore alla Sanità e all’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

«Al di là del valore scientifico e dell’orgoglio, come Spallanzani, per aver salvato loro la vita, hanno per me un valore personale importantissimo», dichiara il direttore sanitario dell’istituto, Francesco Vaia. L’annuncio della presenza della coppia infetta in Italia, in un albergo della Capitale, venne dato in conferenza stampa da Giuseppe Conte quasi 3 mesi fa.

I 2, marito e moglie rispettivamente di 66 e 67 anni, sono stati curati allo Spallanzani il 19 marzo per continuare la riabilitazione al San Filippo Neri. Provenivano dalla provincia di Wuhan ed erano atterrati lo scorso 23 gennaio a Milano.

Categories
Servizi

RELATED BY