Accordo tra Regione e Ater: farmaci e alimenti consegnati a casa ai soggetti fragili

Il servizio è rivolto a chi abita nelle case popolari Ater: interessati, tra gli altri, over 65, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre o sottoposti alla misura della quarantena

L’assessorato alle Politiche Abitative della Regione Lazio e l’Ater di Roma sottoscrivono un accordo con la Croce Rossa Italiana per attivare, da oggi, un servizio di consegna dei farmaci e della spesa alimentare a domicilio per le persone in maggiore difficoltà che abitano proprio all’interno delle case popolari Ater.

Il servizio è rivolto agli over 65, in particolare quelli soli e non autosufficienti, ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre o sottoposti alla misura della quarantena. Interessate pure le persone risultate positive al virus, quelle immunodepresse, i disabili, chi è affetto da patologie gravi nonché da disabilità invalidanti.

Vista l’urgenza, Ater provvederà ad inviare alla propria utenza fragile comunicazione ad hoc (mediante telefonate, sms o mail) per l’attivazione del servizio “consegna a domicilio” e la modalità di espletamento dello stesso. Da oggi, tutti gli utenti che appartengono alle categorie già citate potranno contattare il call center dedicato di Ater al numero 06899199. L’operatore acquisirà le richieste degli utenti, riferite all’acquisto di  prodotti alimentari e farmaci, per poi trasmetterle alla Croce Rossa Italiana che, a sua volta, si avvarrà dei centri operativi nei vari quadranti della Capitale per il reperimento e la consegna delle merci ordinate.

I volontari della Cri, riconoscibili in uniforme, ritireranno i prodotti presso gli esercizi di riferimento mentre per i medicinali potranno essere ritirare la ricetta presso lo studio medico o acquisiranno il numero nre e il codice fiscale del destinatario del farmaco per poi recarsi in farmacia. I medicinali e i prodotti alimentari verranno quindi consegnati in busta chiusa all’utente.

Prima di procedere all’acquisto, l’operatore della Croce Rossa incaricato ritirerà presso l’abitazione il denaro necessario alla spesa. Il servizio di consegna sarà completamente gratuito e attraverso la consegna a domicilio sarà inoltre possibile richiedere lo scontrino fiscale “parlante” da utilizzare per le detrazioni fiscali, fornendo ai volontari della Cria la tessera sanitaria o il codice fiscale.

Categories
Servizi

RELATED BY