Coronavirus a Roma, controlli a tappeto: fermata una latitante

Blitz all'altezza dell'uscita La Rustica del Grande Raccordo Anulare: la donna, una 38enne bosniaca, girava con assicurazione falsa ed intestata ad un prestanome

Proseguono, nella Città Eterna, i controlli da parte della Polizia Locale di Roma Capitale che mira a garantire il rispetto delle norme a salvaguardia della sicurezza e della salute pubblica su tutto il territorio in questi giorni condizionati dall’emergenza coronavirus.

Arrestata, in seguito alle verifiche continue su strada, una 38enne bosniaca sulla quale pendeva un ordine di cattura emesso dalla Procura della Repubblica di Roma (il blitz è avvenuto all’altezza dell’uscita La Rustica del Grande Raccordo Anulare). La donna, fermata a bordo di una Renault Megane, con assicurazione falsa ed intestata ad un prestanome, avrebbe inizialmente tentato di dissimulare la propria identità, emersa a seguito dei successivi rilievi foto dattiloscopici.

A carico del soggetto, oltre a numerosi procedimenti penali per reati di tipo predatorio, anche l’accusa di evasione. La stessa, infatti, si era da tempo allontanata dal regime degli arresti domiciliari, rendendosi irreperibile.

In città, invece, iI maggior numero delle sanzioni ha riguardato persone sorprese a circolare, a piedi o a bordo di veicoli, senza alcun valido motivo e, in alcuni casi, in zone distanti dalla propria residenza. Ad esempio, un cittadino residente al Torrino è stato fermato nei pressi del Mercato Testaccio.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY