La Cassazione contro il clan Fasciani: è la mafia di Roma

I giudici scrivono un testo comprendente le motivazioni della sentenza dello scorso 29 novembre, giorno in cui venne riconosciuta l'associazione mafiosa

Il clan Fasciani di Ostia è l’emblema della mafia a Roma: non ha dubbi la Cassazione che certifica la pericolosità della cosca. I giudici scrivono un testo comprendente le motivazioni della sentenza dello scorso 29 novembre, giorno in cui venne riconosciuta l’associazione mafiosa.

«Si può affermare che anche la città di Roma ha conosciuto l’esistenza di una presenza mafiosa, sebbene in modo diverso da altre città del Sud, ma non per questo meno pericolosa o inquinante il tessuto economico-sociale di riferimento», questa una delle valutazioni più significative da parte della Cassazione stessa.

Altrettanto importante questo passaggio: «Un sodalizio semplice si eleva nella sua quotidiana operatività ad associazione mafiosa, attraverso ulteriori e pregnanti condotte tipiche alle quali tutti i sodali partecipano consapevolmente arrecando ciascuno un contributo causale finalisticamente orientato proprio ad acquisire egemonia criminale nel territorio di insediamento».

Categories
Servizi

RELATED BY