Diffusione del coronavirus nel Lazio: colpiti in prevalenza gli uomini

L'assessorato regionale alla Sanità e all'Integrazione Sociosanitaria dirama l'analisi effettuata dal Seresmi: il 61% dei contagiati è di sesso maschile, l'età media è di 59 anni

Dati importanti e da valutare con attenzione. L’assessorato regionale alla Sanità e all’Integrazione Sociosanitaria dirama l’analisi effettuata dal Seresmi, ovvero il Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive – Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma, sui casi positivi da coronavirus.

Riguardo le persone contagiate in tutta la Regione, il 61% sono di sesso maschile e il 39% sono di sesso femminile. L’età media è di 59 anni, mentre il 32% dei pazienti è in isolamento domiciliare. Ad oggi, i guariti sono il 6%.

Le classi di età maggiormente esposte sono quella che va dai 60 ai 79 anni (36%), dai 50 ai 59 (21,7%), dagli 80 agli 89 (11,2%). Il 10% dei casi è tra i 30 e i 39 anni. Fino ad ora, il 51,2% dei contagiati risiede a Roma, mentre il 21,9%, vive in provincia. Il 9,4% abita a Frosinone, il 6,3% a Viterbo, il 5,3% a Latina, il 2,3% a Rieti e il 3,6% viene da località che non si trovano nel Lazio.

Categories
Servizi

RELATED BY