La Procura di Roma sceglie Michele Prestipino: annunciato il successore di Giuseppe Pignatone

Negli anni si è occupato di processi di spicco come quello a carico di Totò Riina e Bernardo Provenzano per la strage di viale Lazio: importanti le indagini condotte nella Capitale sulle attività dei clan Fasciani, Spada e Casamonica

Ora è ufficiale: Michele Prestipino è il nuovo procuratore di Roma. Il Csm sceglie l’ideale sostituto di Giuseppe Pignatone, in pensione già da alcuni mesi.

Tocca dunque al 63enne, in magistratura dal 1984, guidare di fatto i pm della Capitale. Dopo aver svolto le funzioni di pretore ad Avezzano, Prestipino è stato poi magistrato di sorveglianza a L’Aquila.

La sua esperienza da pubblico ministero inizia nel 1996, a Palermo: nel 2008 diviene procuratore aggiunto a Reggio Calabria passando a Roma, con lo stesso ruolo, nel 2013.

Negli anni Prestipino si è occupato di processi di spicco come quello a carico di Totò Riina e Bernardo Provenzano per la strage di viale Lazio. Da ricordare anche l’indagine “Talpe alla Dda” che portò alla condanna dell’allora presidente della Regione Sicilia, Salvatore Cuffaro.

Rispetto al lavoro effettuato di recente nella Capitale, vale la pena ricordare l’attenzione riservata a Mafia Capitale. Importanti anche le indagini condotte sulle attività dei clan Fasciani, Spada e Casamonica.

Categories
Servizi

RELATED BY