Presto il restyling della società rionale Europa 92: ecco 130.000 euro per i lavori

Il Comune di Città di Castello è di fatto il beneficiario del finanziamento richiesto al Gal Alta Umbria attraverso la partecipazione a un apposito avviso pubblico: prevista la demolizione del prefabbricato principale così come dei 2 installati negli anni Novanta e di proprietà del Comune

Una somma discreta grazie alla quale poter pensare a un restyling massiccio. In arrivo 130.000 euro che serviranno a riqualificare in funzione sociale, turistica e ambientale fabbricato e area che ospitano la sede della società rionale Europa 92 (il sito rappresenta un punto di sosta a servizio dei fruitori della pista ciclopedonale che si sviluppa lungo il fiume Tevere e dell’altro percorso che coincide invece con viale Europa).

Il Comune di Città di Castello è di fatto il beneficiario del finanziamento richiesto al Gal Alta Umbria attraverso la partecipazione all’avviso pubblico per la “Valorizzazione dei borghi e del patrimonio culturale-paesaggistico dell’Alta Umbria”.

Prevista la demolizione del prefabbricato principale così come dei 2 installati negli anni Novanta, di proprietà del Comune, concessi alla società. Confermata al contempo la ricostruzione ex novo con un’idea progettuale più moderna e funzionale sia nelle forme che nei materiali utilizzati. L’edificio si avvarrà di servizi igienici a norma per i portatori di handicap motorio e, con l’obiettivo di favorire fruizione e accessibilità della struttura, sarà abbattuto uno dei 2 pallai antistanti.

«Il complesso verrà valorizzato come punto di riferimento per l’aggregazione dei residenti del quartiere e come presidio per la rete dei percorsi ciclopedonali principali della città», dichiara Luca Secondi. Il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici di Città di Castello aggiunge: «Un ringraziamento a Gal Alta Umbria e alla presidente Giuliana Falaschi per aver dato ancora una volta un segnale di attenzione importante verso la nostra città».

Categories
Servizi

RELATED BY