Sanità, per l’Ospedale Media Valle del Tevere si chiede un Tavolo di coordinamento

I sindaci di San Venanzo, Fratta Todina e Massa Martana scrivono a quelli di Todi e Marsciano: necessario monitorare le criticità all'ordine del giorno e raccogliere proposte migliorative da parte degli operatori

Una richiesta di attenzione per un tema alquanto importante. Convinti del fatto che per sviluppare le potenzialità dell’Ospedale Media Valle del Tevere serva un Tavolo di coordinamento attraverso il quale ascoltare tutte le istanze provenienti dal territorio, i sindaci di San Venanzo, Fratta Todina e Massa Martana scrivono a quelli di Todi e Marsciano.

Nella lettera inviata ad Antonino Ruggiano e Francesca Mele, si fa notare come la realizzazione del nosocomio risulti essere fondamentale per riorganizzare la rete ospedaliera regionale. Marsilio Marinelli, Gianluca Coata e Francesco Federici non hanno dubbi: mettendo a punto una struttura del genere aumenterebbero i servizi sanitari per i cittadini di quella zona in cui convergono proprio San Venanzo, Fratta Todina e Massa Martana.

«Urgente e assolutamente non più rinviabile il potenziamento del servizio di terapia intensiva nella gestione del post operatorio», ecco una delle osservazioni più emblematiche ravvisabili all’interno del testo.

Il Tavolo di coordinamento, a quanto pare annunciato in passato ma mai attivato, consentirebbe sia di monitorare le criticità all’ordine del giorno sia di raccogliere proposte migliorative da parte degli operatori.

Categories
Servizi

RELATED BY