Costringevano una ragazza a prostituirsi lungo via Aurelia: in manette 4 persone

I soggetti fermati si occupavano di trasportare la giovane sul posto controllandone poi l'attività: tra le persone fermate, pure un uomo di 64 anni che disponeva pure del reddito di cittadinanza

Un totale di 4 persone in manette. Questo il risultato dell’operazione conclusa dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, abili a sgominare un gruppo di malviventi che sono tutti indagati per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

In seguito a un’indagine avviata dai militari della Stazione di Passoscuro, è stato accertato come la gang in questione fosse solita costringere una ragazza romena a prostituirsi lungo via Aurelia.

A quanto pare, i soggetti fermati (2 italiani e 2 romeni) si occupavano di trasportare la ragazza sul posto controllandone poi l’attività. Fondamentale, nel mese di agosto, l’arresto di un 30enne sorpreso dai carabinieri a ricevere dalla giovane parte del denaro ottenuto in seguito a una prestazione sessuale.

Tra le persone fermate, pure un uomo di 64 anni, residente a Santa Marinella, che non solo aveva favorito il suo ingresso in Italia ma disponeva pure del reddito di cittadinanza (immediata, per lui, la richiesta di sospensione del contributo). Coinvolto infine un ulteriore “controllore” di 90 anni residente ad Aranova. Come riferito dagli investigatori, quest’ultimo riforniva la ragazza di generi di conforto per consentirle di lavorare al meglio senza perdere tempo.

Categories
Servizi

RELATED BY