Rubavano i rimborsi Irpef. 14 arresti in tutta Italia

Un gruppo criminale attivo soprattutto a Roma e Napoli, specializzato nell’ottenimento di falsi documenti d’identità allo scopo di incassare titoli di credito clonati e oggetto di furto. Associazione per...

Un gruppo criminale attivo soprattutto a Roma e Napoli, specializzato nell’ottenimento di falsi documenti d’identità allo scopo di incassare titoli di credito clonati e oggetto di furto. Associazione per delinquere finalizzata alla truffa in danno dello Stato, ricettazione, possesso e fabbricazione di documenti falsi e sostituzione di persona, queste le accuse per 14 indagati arrestati a seguito delle indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina. Gli arresti sono stati eseguiti nelle province di Roma, Napoli, Siracusa e Cagliari. In diversi casi, sono stati accertati incassi di titoli di credito, che gli appartenenti al sodalizio avevano ottenuto presentandosi agli uffici postali in prima persona, sostituendosi di fatto ai beneficiari, grazie all’utilizzo di falsi documenti. I truffatori si avvalevano anche di terze persone che per età e sesso si potessero spacciare per i leggiti destinatari dei titoli di credito. Una volta incassato il denaro questi soggetti venivano ricompensati con delle percentuali sul profitto. Spesso si trattava di rimborsi Irpef originali, rubati e mai pervenuti agli ignari destinatari, che hanno scoperto dai carabinieri di quanto accaduto. Il braccio campano dell’organizzazione si procurava i falsi titoli mentre quello laziale gestiva le operazioni di incasso. In soli tre mesi sono stati presentati all’incasso titoli per oltre € 500.000. I Carabinieri ipotizzano che il gruppo fosse in grado di trattare milioni di euro. Gli indagati arrestati, tutti uomini di nazionalità italiana.

Categories
Servizi

RELATED BY