Incidente lungo Corso Francia, residenti ancora sgomentati

Oltre ai fiori e ai messaggi collocati al bordo della strada, in memoria delle 2 ragazze, lì accanto spicca ora il murale realizzato dagli amici di Gaia e Camilla: si prepara una fiaccolata simbolica che dovrebbe partire da Ponte Milvio

Nonostante il tentativo di voltare pagina, il dolore per quanto accaduto nel mese di dicembre a Corso Francia è sempre forte. Lo è per i parenti e i compagni di scuola di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, travolte dalla vettura guidata da Pietro Genovese, così come per chi vive in zona e quasi tutti i giorni passa nelle vicinanze del luogo dove avvenne il terribile impatto.

Oltre ai fiori e ai messaggi collocati al bordo della strada, in memoria delle 2 ragazze, lì accanto spicca ora il murale realizzato dagli amici di Gaia e Camilla accompagnato dalla scritta «Mano nella mano anche in cielo». Un’immagine semplice eppure molto sincera e simbolica.

Al Liceo Gaetano De Sanctis di Roma riprendono le lezioni in aula nel segno dello sconforto. Mentre si prepara una fiaccolata che partendo da Ponte Milvio dovrebbe concludersi in prossimità del luogo dell’incidente, Genovese ricorre al Riesame per chiedere l’attenuazione o la cancellazione della misura per lui disposta, vale a dire gli arresti domiciliari. Nei prossimi giorni l’udienza.

Categories
Servizi

RELATED BY