Mobilità, ancora chiuse Barberini e Baldo degli Ubaldi: si allungano i tempi

In quanto alla fermata situata tra Spagna e Repubblica, inagibile da quasi un anno, i lavori concentrati sulla scala mobile che non superò i test a dicembre dovrebbero concludersi entro il 24 gennaio: questa, secondo voci di corridoio, la data fissata da Otis sul cronoprogramma

Per il momento tutto rimane sospeso. Baldo degli Ubaldi e Barberini, 2 delle 3 stazioni della linea A della metropolitana di Roma attualmente fuori uso, non sembrano poter riaprire in tempi brevi.

In quanto alla fermata situata tra Spagna e Repubblica, inagibile da quasi un anno, i lavori concentrati sulla scala mobile che non superò i test a dicembre dovrebbero concludersi entro il 24 gennaio. Questa, secondo voci di corridoio, la data fissata da Otis sul cronoprogramma. Le procedure non termineranno comunque nel mese in corso: per la riapertura Atac dovrà infatti attendere il parere dell’Ustif previsto soltanto a febbraio.

Discorso diverso per Baldo degli Ubaldi, chiusa a metà ottobre, quindi prima di Cornelia, per la revisione ventennale degli impianti. In questo caso l’Ustif non avrebbe ancora rilasciato il nulla osta in virtù del rilevamento della mancanza di una funzione di sicurezza su tutte le scale mobili verificate, chiedendo dunque un adeguamento all’azienda del trasporto pubblico capitolino.

Ora serviranno altri giorni per stabilire se tutto sia a norma. Intanto bisogna fare i conti con il forfait di Cornelia, ulteriore elemento di disagio per chi deve muoversi nell’area a nord-ovest di Roma.

Categories
Servizi

RELATED BY