La Regione Lazio aiuta le librerie: ecco fondi per 4.500.000 euro

Liberi professionisti e imprese di vario genere possono partecipare al bando ottenendo fino a 100.000 euro per ristrutturare i locali abbattendo i consumi, senza dimenticare l'opportunità di optare per tecnologie digitali capaci di migliorare l'esperienza di spettatori e fruitori

Un aiuto concreto verso quei negozi in grande difficoltà. Anche in virtù di gravi atti vandalici che a Roma hanno interessato di recente la Pecora Elettrica e il Baraka Bistrot, la Regione Lazio sceglie di sostenere le librerie che rischiano di chiudere. Le misure approvate con la legge di stabilità consentono di finanziare quelle realtà vittime di attacchi criminali con 300.000 euro per il 2020 e 700.000 per i 2 anni successivi.

Il contributo della Pisana non è rivolto solo alle librerie indipendenti, ma anche ai teatri e ai cinema che potranno usufruire di 3.000.000 di euro per interventi di internazionalizzazione delle esportazioni, digitalizzazione e investimenti green.

Liberi professionisti e imprese di vario genere possono partecipare al bando ottenendo fino a 100.000 euro per ristrutturare i locali abbattendo i consumi, senza dimenticare l’opportunità di optare per tecnologie digitali capaci di migliorare l’esperienza di spettatori e fruitori.

Sempre in merito alle librerie, il consigliere del Partito Democratico, Marta Leonori, ricorda lo stanziamento di ulteriori 250.000 euro per il 2020 e di 300.000 per il biennio seguente così da evitare la chiusura di siti preziosi per la comunità.

Categories
Servizi

RELATED BY