Sgomberata la famigerata palestra Femus di Roberto Spada

Tornano liberi i locali che ospitavano l'associazione sportiva del fratello del Boss, adiacenti alla "Palestra della legalità". il commento di Federica Angeli

È stato forse il momento in cui tutto è cambiato per il clan Spada, quella testata davanti alla palestra che gestiva ad ostia da parte di Roberto Spada fratello del Boss Carmine ai danni del giornalista di Nemo Daniele Piervincenzi, reo di aver chiesto troppo riguardo ai suoi rapporti con il leader di Casapound Luca Marsella e che gli causò la rottura del setto nasale, e  del suo operatore Edoardo Anselmi.

Da quella scena registrata dalle telecamere infatti partì l’arresto, 2 giorni dopo, di Roberto Spada. Era novembre del 2017.

da quel giorno un lucchetto chiudeva l’ingresso alla palestra Femus in via Antonio Forni.

E a meno di una settimana dalla condanna definitiva a 6 anni, gli uomini della Guardia di Finanza del gruppo di Ostia hanno sgomberato quel che restava nell’immobile, tra guantoni, premi e gigantografie di un altro membro della famiglia Spada, detto Vulcano, in posa ad imitare Cassius Clay mentre mostra i pugni, gli stessi con cui terrorizzava il quartiere. Anche lui oggi è agli arresti, condannato in via definitiva due settimane fa per usura.

Abbiamo sentito il commento di Federica Angeli.

Un altro tassello di una vittoria in cui i giornalisti, a vario titolo, sono risultati indispensabili nel loro ruolo di ricercare senza timore delle conseguenze la verità oltre l’oppressione.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY