Spettacoli, venerdì il debutto al Costanzi di “Un romano a Marte”

Con questa produzione, dove si omaggia la Capitale senza perdere di vista un personaggio quale Ennio Flaiano, cala il sipario sulla stagione 2018-2019 del Teatro dell'Opera di Roma: a dirigere l'orchestra ecco John Axelrod

Largo alla fantasia, il che vuol dire credere in storie nuove figlie del presente. Venerdì 22 novembre debutterà al Teatro dell’Opera di Roma il lavoro frutto delle musiche di Vittorio Montalti e dei testi di Giuliano Compagno intitolato “Un romano a Marte”: il regista Fabio Cherstich dirige un progetto ideato in seguito al lancio di un concorso pensato per dare maggiore visibilità ai nuovi artisti della musica contemporanea e vinto nel 2015 proprio da Montalti. Tra gli addetti ai lavori c’è molta curiosità.

Con “Un romano a Marte”, dove si omaggia la Capitale senza perdere di vista un personaggio quale Ennio Flaiano, cala il sipario sulla stagione 2018-2019 del Costanzi. A dirigere l’orchestra ecco John Axelrod.

Dopo la 1^ di venerdì, lo spettacolo verrà replicato anche sabato e domenica. Nel cast vocale i giovani talenti di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera: tra loro pure Domingo Pellicola, chiamato a vestire i panni di Flaiano, e Gabriele Portoghese che interpreta invece il Critico.

Categories
Retesole internationalServizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY