Il viadotto di Fiumicino sarà demolito a tappe: il Comune punta a contenere i disagi

L'amministrazione locale conferma come le 2 carreggiate affiancate non saranno abbattute in contemporanea: una resterà sempre aperta alla viabilità proveniente da Ostia, l'altra verrà demolita dall'Anas che sta predisponendo la fase progettuale definitiva

Un processo graduale con l’obiettivo di limitare i disagi. A rischio cedimento da diversi mesi, e quindi poco sicuro per chi vi passa sopra, il viadotto di via dell’Aeroporto di Fiumicino sarà demolito a tappe.

L’amministrazione locale conferma come le 2 carreggiate affiancate non saranno abbattute in contemporanea: una resterà sempre aperta alla viabilità proveniente da Ostia, e quindi verso lo scalo; l’altra verrà demolita dall’Anas che sta predisponendo la fase progettuale definitiva.

A quanto pare, il 2° impalcato sarà poi smantellato solo quando quello ricostruito consentirà il transito viario. Negli ultimi mesi il tratto di strada in questione è passato da 4 a 2 corsie e interdetto ai mezzi pesanti a causa del grave degrado della struttura di circa 400 metri.

Per consentire i necessari interventi, i tecnici hanno valutato una viabilità “alternativa” lungo le strade di Fiumicino per gli utenti diretti verso il Municipio X e affidato l’incarico all’Astral: realizzato uno svincolo prima dell’ex stazione di Porto che consentirà di percorrere viale del Lago Traiano e quindi recarsi in direzione aeroporto.

Ampliata infine la sede stradale di via Monte Giulio che collega via Portuense a viale del Lago Traiano. Nei prossimi giorni saranno completate segnaletica e illuminazione.

Categories
Servizi

RELATED BY