Al Museo dell’Ara Pacis di Roma la mostra dedicata ad Aquileia: antichi reperti in sala

Il percorso preparato per i visitatori è scandito da un'ingente quantità di sculture: non mancano in ogni caso fotografie e materiali multimediali capaci di far comprendere l'importanza di una località concepita inizialmente come avamposto di Roma nell'area nord-orientale della Penisola

Un grande omaggio a un sito strategico del passato ancora oggi ricco arte e di storia. Fino a domenica 1 dicembre il Museo dell’Ara Pacis espone le opere che costituiscono l’allestimento “Aquileia 2200. Porta di Roma verso i Balcani e l’Oriente”. La mostra curata da Cristiano Tiussi e Marta Novello, che si avvale anche della presenza di lavori provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, punta a celebrare l’antica località friulana a 2.200 anni dalla sua fondazione.

Il percorso preparato per i visitatori è scandito da un’ingente quantità di sculture. Non mancano in ogni caso fotografie e materiali multimediali capaci di far comprendere l’importanza di Aquileia, concepita inizialmente come avamposto di Roma nell’area nord-orientale della Penisola.

L’esposizione ospita pure 23 calchi aquileiesi di reperti realizzati nel 1937 in occasione della Mostra Augustea della Romanità e oggi custoditi presso il Museo della Civiltà Romana.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY