Roma Metropolitane verso la chiusura: il Tar del Lazio dà ragione al Comune

"Abbiamo perso la battaglia al Tar del Lazio ma continua la guerra", afferma Stefano Fassina che si dice pronto a rivolgersi al Consiglio di Stato

Se non è l’inizio della fine, poco ci manca. Il Tar del Lazio boccia la richiesta di sospensiva della delibera tramite cui, in precedenza, l’Assemblea Capitolina aveva avviato la liquidazione di Roma Metropolitane, partecipata del Campidoglio. Ciò significa che il piano di dismissione della società voluto dalla giunta Raggi può andare avanti.

Inutile, dunque, l’azione sostenuta, attraverso un ricorso, da Luisa Melara, avvocato nonché ex componente del Cda di Ama. A sostenere Melara in tale procedura anche Stefano Fassina di Sinistra Italiana, rimasto ferito durante una manifestazione organizzata dai dipendenti di fronte alla sede dell’azienda nel mese di ottobre.

«Abbiamo perso la battaglia al Tar del Lazio ma continua la guerra», afferma il consigliere comunale. Che poi aggiunge: «Ora andiamo in Consiglio di Stato». Puntuale la replica da parte di Raggi, soddisfatta per il responso del Tar e intenzionata a risanare Roma Metropolitane.

«Non ci siamo mai risparmiati sul tema dei lavoratori – precisa il Sindaco – si farà un lavoro su tutte le partecipate per riassorbire eventualmente i dipendenti».

Categories
Servizi

RELATED BY