Meningite. Due donne di Ostia ricoverate allo Spallanzani

i familiari che sono entrati in contatto con le donne sono stati sottoposti a profilassi

Febbre alta e stato confusionale, questo lo stato in cui due donne si sono presentate al pronto soccorso dell’ospedale Grassi nella notte tra il 2 e il 3 novembre. Entrambe, una 47enne di origine filippina e residente a Ostia e una 75enne di Dragona, sono affette da Meningite. Le donne sono state trasferite presso l’istituto per le malattie infettive Spallanzani di Roma. Come sempre avviene in questi casi i familiari che sono entrati in contatto con le donne sono stati sottoposti a profilassi. La notizia è stata confermata da direttore sanitario dello Spallanzani, Patrizia Magrini, che ha ribadito su twitter come la struttura sia collegata h24 con i presidi sanitari sul territorio per la diagnosi rapida e il trasferimento nei posti letto di isolamento e rianimazione raddoppiati negli ultimi 2 anni. Nonostante ciò la meningite fa ancora paura, i sintomi infatti sono molto comuni: febbre alta, sensazione di malessere, mal di testa, collo rigido, fastidio provocato dall’esposizione alla luce, grave sonnolenza e letargia,e in qualche caso convulsioni. Si tratta di una infezione virale o batterica. In Italia esistono tre tipi di vaccino: il vaccino coniugato contro il meningococco di sierogruppo C , il vaccino coniugato tetravalente, utile verso i tipi A, C, W e Y; e quello contro il tipo B.

Categories
Servizi

RELATED BY