Arte, al Mattatoio di Roma le opere finaliste del Talent Prize 2019

Posizionato al centro del Padiglione 9B il progetto vincitore, ovvero "Note sopra le virtù, costume per monologo mai andato in scena" di Giulio Squillacciotti: a ispirare il componimento un disegno anonimo effettuato da un paziente dell'ex manicomio di Collegno, in Piemonte, all'inizio del Novecento

Opere diverse tra loro, legate giusto dalla partecipazione a uno specifico contest, eppure in grado di convivere e dialogare all’interno di un grande ambiente. Il Mattatoio di Roma ospita fino al 13 novembre la mostra che include i lavori arrivati alla fase finale di Talent Prize 2019, concorso organizzato come sempre dal magazine “Inside Art” e giunto alla 12^ edizione.

Posizionato al centro del Padiglione 9B il progetto vincitore, ovvero “Note sopra le virtù, costume per monologo mai andato in scena” di Giulio Squillacciotti. A ispirare il componimento un disegno anonimo effettuato da un paziente dell’ex manicomio di Collegno, in Piemonte, all’inizio del Novecento.

Il percorso preparato per i visitatori è scandito da lavori di vario genere, si pensi all’idea sviluppata da Antonella Genuardi e Leonardo Ruta capace di ottenere il “Premio Speciale Emmanuele Emanuele”. Presente pure “Interno” di Valerio Polici: a lui il “Premio Speciale Inside Art”.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY