Regione Lazio: a Fiumicino presentato progetto sperimentale contro la plastica

Barriere mobili sul Tevere per bloccare i rifiuti galleggianti prima che si disperdano in mare

Continua l’impegno della regione lazio contro l’inquinamento da plastica, e questa volta lo fa presentando a Fiumicino un progetto sperimentale per la raccolta di rifiuti galleggianti sul fiume Tevere, che si inserisce tra le azioni promosse per i Contratti di Fiume.
40mila euro di investimento regionale per un sistema che intercetta e convoglia in un’area di raccolta i rifiuti trasportati dai corsi d’acqua prima che si riversino in mare, che poi saranno presi in gestione da Corepla, che si occuperà di riciclare la plastica recuperabile.

Il progetto è parte di quelle manovre necessarie per rendere il “Lazio Plastic Free”, macro progetto che si articola in 5 azioni e 10 mosse per sostenere la riduzione della produzione di rifiuti. Tre sono le principali vie designate dal presidente Zingaretti per un futuro più sostenibile.

Categories
Servizi

RELATED BY