Rifiuti, Roma a caccia di alternative concrete per scongiurare nuove crisi

Secondo voci di corridoio, lunedì prossimo dovrebbe tenersi una nuova riunione della cabina di regia creata alcuni mesi fa: la sensazione è che si insisterà sull'urgenza di costruire impianti di trattamento nonché di ultima generazione

Individuare soluzioni efficaci per non ritrovarsi di nuovo con l’acqua alla gola. Dopo i tanti passi indietro da parte di diversi Comuni italiani non più in grado di lavorare la spazzatura prodotta dalla Capitale, e in virtù della prossima chiusura della discarica a Colleferro, il Campidoglio deve attivarsi per avere nel minor tempo possibile un sistema valido tramite il quale smaltire i rifiuti.

A quanto pare, il Ministero dell’Ambiente si aspetterebbe a breve l’ok da parte di Virginia Raggi in merito all’avvio di un serio piano impianti a medio e lungo termine. Dal canto suo, il Sindaco della Città Eterna confida momentaneamente nel sostegno da parte dei siti dislocati in varie zone del Lazio.

Secondo voci di corridoio, lunedì prossimo dovrebbe tenersi una nuova riunione della cabina di regia creata alcuni mesi fa. La settimana successiva dovrebbe invece esserci un incontro decisivo al quale dovrebbero prendere parte Sergio Costa, Nicola Zingaretti e la stessa Raggi. La sensazione è che si insisterà sull’urgenza di costruire impianti di trattamento nonché di ultima generazione. Fondamentale, in tal senso, una concreta collaborazione tra tutte le istituzioni coinvolte.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY