Federlazio. Altri sei mesi di stagnazione nel Lazio

Unico segnale positivo l'aumento dell'export che però riguarda un numero esiguo di imprese.

I dati sono sconfortanti ma le piccole e medie imprese del Lazio non si perdono d’animo. Federlazio presenta la sua indagine congiunturale sullo stato di salute delle imprese. Il primo semestre del 2019 non ha regalato sorprese se non in negativo. La stagnazione continua a regnare incontrastata, unico segnale positivo l’aumento dell’export che però va detto riguarda un numero esiguo di imprese. E se i peggioramento dei dati è innegabile rispetto a sei mesi fa l’associazione continua a puntare su quanto c’è da fare per invertire la rotta e per cambiare, per dirlo con le parole del presidente di Federlazio, il “futuro del futuro”. Agli esponenti istituzionali presenti al tavolo viene chiesta maggiore flessibilità. A Roma Capitale e alla Regione Lazio il compito di tradurre in politiche le richieste presentate.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY