“Strade buie”: i commercianti della periferia romana spengono le luci per protesta

Ad aderire i negozianti di alcune zone della Capitale come Centocelle, Tor Pignattara e Appio: per circa 2 ore insegne e vetrine oscurati

Dire no alle diseguaglianze che sono sotto gli occhi di tutti, farsi sentire senza creare eccessivi disagi ai clienti. Sempre più abbandonati da chi dovrebbe tutelarli e impotenti di fronte alla crescita continua di altre realtà commerciali, i negozianti di alcune zone di Roma come Centocelle, Tor Pignattara e Appio decidono, in maniera simbolica, di spegnere per circa 2 ore le luci di insegne e vetrine dei propri locali pur garantendo il servizio. A piazza dei Re di Roma l’adesione non è consistente, eppure qualcuno vuole rivendicare a modo suo maggiore attenzione.

I diretti interessati non hanno dubbi: se lo scenario non subirà uno scossone più che mai provvidenziale, i piccoli imprenditori della Capitale andranno a scomparire.

Categories
Servizi

RELATED BY