Aggressione ai danni di Manuel Bortuzzo, chiesti 20 anni per Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano

Massimo Ciardullo, avvocato di Bortuzzo, conferma la volontà di ottenere un risarcimento pari a 10.000.000 di euro: il Campidoglio si costituisce parte civile nel processo

Un totale di 20 anni di reclusione a testa. Ecco quanto chiede il pm per Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, la coppia che lo scorso 2 febbraio, ad Axa, sparò a Martina Rossi e al fidanzato e nuotatore Manuel Bortuzzo, ferendo alla schiena quest’ultimo tanto da costringendolo alla sedia a rotelle.

Una tragica vicenda quella accaduta a piazza Eschilo, con Marinelli e Bazzano a bordo di un motorino con pistola al seguito per vendicarsi di chi, poco prima, li aveva picchiati nel corso di una rissa scoppiata all’interno di un pub situato nei paraggi.

Per quell’episodio i 2 sono in carcere da quasi 8 mesi e hanno scelto il rito abbreviato che, in caso di condanna, prevederebbe lo sconto di un terzo della pena. Stando alla ricostruzione effettuata attraverso le indagini avviate subito dopo l’accaduto, quella notte era Bazzano a guidare, mentre Marinelli impugnò l’arma facendo fuoco senza nemmeno accertarsi dell’identità delle persone da lui puntate.

Massimo Ciardullo, avvocato di Bortuzzo, conferma la richiesta di risarcimento pari a 10.000.000 di euro e afferma: «La consulenza medica ha sancito per Manuel la paralisi delle gambe, ora attendiamo una sentenza giusta dal giudice». Da ricordare infine come il Campidoglio si sia costituito parte civile nel processo.

Categories
Servizi

RELATED BY