Roma nel 2030: Sergio Mattarella partecipa al dibattito al Tempio di Adriano

Il Capo dello Stato in sala per ascoltare le riflessioni legate alla ricerca guidata dal sociologo Domenico De Masi e intitolata "Roma 2030. Scenari di sviluppo nel prossimo decennio"

Il futuro non si aspetta, la programmazione resta la priorità. Questo, a grandi linee, il succo di quanto ribadito alla Camera di Commercio di Roma nel giorno in cui il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ascolta le riflessioni legate alla ricerca guidata dal sociologo Domenico De Masi e intitolata “Roma 2030. Scenari di sviluppo nel prossimo decennio”.

Un evento molto atteso quello organizzato al Tempio di Adriano dove, come ricordato dal presidente Lorenzo Tagliavanti, mai era entrata una figura istituzionale così importante. Nel corso del suo intervento, il n° 1 della Camera di Commercio di Roma rimarca la necessità di sostenere la Capitale in una crescita doverosa in termini di economia, accoglienza e sostenibilità.

La 1^ delle 3 sessioni di lavoro, seguite poi dalle conclusioni di De Masi, si focalizza sulla struttura di Roma. Di fronte a Mattarella, Giuseppe De Rita si interroga sui cambiamenti che hanno segnato la Città Eterna. De Masi, dal canto suo, effettua un’analisi oggettiva della Capitale in prospettiva futura, senza voler creare eccessivi allarmismi.

Con più di 500.000 imprese operative e circa 1.800.000 occupati, Roma si candida comunque a divenire la base su cui fondare concreti ragionamenti di sviluppo.

Categories
Servizi

RELATED BY