Prosa e non solo: l’Altrove Teatro Studio di Roma presenta la stagione ’19-’20

I direttori Ottavia Bianchi e Giorgio Latini cercano anche stavolta di accontentare i gusti di un pubblico molto vario e curioso: ad aprire ufficialmente la stagione, in data 25 ottobre, "Le sorellastre" a cura della stessa Bianchi

“La bellezza è di tutti!”. Sceglie questo slogan l’Altrove Teatro Studio di Roma per lanciare il programma di spettacoli che si andranno a susseguire all’interno della struttura situata nel quartiere Prati.

Spaziando tra musica, danza e prosa, i direttori Ottavia Bianchi e Giorgio Latini cercano anche stavolta di accontentare i gusti di un pubblico molto vario e curioso. Ad aprire ufficialmente la stagione, in data 25 ottobre, “Le sorellastre” a cura della stessa Bianchi.

Ricca la programmazione a novembre, dove spicca “Non so nemmeno se sono felice” di Luca De Bei (debutto previsto il 19).”Con la bocca piena di spille”, “Diario elettorale” e “Concerto di Natale” a dicembre, “Beat Generation” e “Sete” a gennaio: titoli interessanti seguiti poi da altre valide produzioni come “Mumble Mumble” con Emanuele Salce e “Ma che colpa abbiamo noi” (il 1° debutterà il 28 febbraio, il 2° il 3 aprile). La proposta è indubbiamente coraggiosa.

Categories
Servizi

RELATED BY