Paolo Gentiloni in UE, i romani di nuovo al voto

Se confermata la carica di Commissario agli Affari economici dovrà lasciare il posto nel collegio Lazio01

Il nuovo Governo italiano piace alle borse e ai mercati. Piace anche all’agenzia di rating Moody’s, che ha bollato stabile la situazione politica a fronte del Conte Bis (anche se non migliorano le aspettative per crescita e calo del debito pubblico). Piace anche alla nuova Europa a guida Von Der Leyen che presentando la lista dei candidati commissari per il 2019-24 ha conferma la nomina di Paolo Gentiloni a Commissario agli Affari economici dell’Ue. La prima volta nella storia della Commissione che un italiano ottiene tale prestigiosa responsabilità. L’indicazione deve ancora essere validata dal Parlamento europeo, che nelle prossime settimane avvierà le audizioni di tutti i commissari nominati dalla leader tedesca.

Ma se dovesse essere confermato, sarà sancita anche l’incompatibilità tra il ruolo di commissario europeo e quello di deputato ottenuto alle elezioni politiche del 2018 nel collegio uninominale Lazio 01, quello del Centro della capitale. Così, presumibilmente tra inizio ottobre e fine novembre, qualcuno al voto ci tornerà: gli abitanti di Monti, Trevi, Testaccio, Trastevere e Prati dovranno infatti tornare alle urne.

Non è escluso che la data scelta per le elezioni a Roma sarà la stessa per le elezioni regionali in Umbria, anche per sottolineare come entrambe le occasioni siano trampolini di lancio per confermare la coalizione PD-5stelle ed iniziare a tagliare fuori la Lega: sia per le elezioni capitoline che per quelle umbre infatti, già si parla di accordi tra i due partiti di maggioranza. Voci paventano infatti la possibilità di presentare un solo ed unico candidato da contrapporre al centro destra.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY