L’ipotesi Mc Donald’s alle Terme di Caracalla non convince: il Campidoglio chiede lo stop

Sia Virginia Raggi sia il vice sindaco, Luca Bergamo, si auspicano un'interruzione quanto più rapida dei lavori. L'obiettivo è quello di indurre il Municipio I a non rilasciare autorizzazioni di alcun tipo

L’iter è già stato avviato, per arrestarlo servirà un lavoro collettivo. Sta suscitando polemiche, nella Capitale, il progetto di realizzazione di un Mc Donald’s lungo viale Guido Baccelli, all’incrocio con viale delle Terme di Caracalla.

A quanto pare, una pratica sarebbe stata aperta in commissione Lavori Pubblici lo scorso 31 ottobre e l’ipotesi della costruzione di un locale all’interno del vivaio Eurogarden si è fatta più concreta nel corso di una recente seduta che si è svolta nel Municipio I. L’imbarazzo è evidente tra le istituzioni e i comuni cittadini.

Da Palazzo Senatorio è partita una richiesta ben precisa: sia Virginia Raggi sia il vice sindaco, Luca Bergamo, si auspicano un’interruzione quanto più rapida dei lavori. L’obiettivo è quello di indurre il Municipio I a non rilasciare autorizzazioni di alcun tipo.

Poiché diverse persone si sono mosse molto tempo fa, risulta essere complicato tornare indietro. Un condono edilizio, rilasciato nel 1997, consente ad una quota parte delle superfici di essere destinate ad attività di somministrazione.

Categories
Servizi

RELATED BY