Casapound. Raggi: “La scritta deve essere rimossa”

in via Napoleone III all'Esquilino, qui dal 2003 la formazione neo fascista Casapound occupa abusivamente uno stabile a cui ha dato il proprio nome

La scritta è stata posta abusivamente sullo stabile e per questo va rimossa. Siamo in via Napoleone III all’Esquilino, qui dal 2003 la formazione neo fascista Casapound occupa abusivamente uno stabile a cui ha dato il proprio nome. Ad assistere alla notifica Virginia Raggi.Gli esponenti del movimento fanno sapere di volere fare ricorso in sede legale mentre chi vive nel quartiere è diviso nella valutazione della vicenda. Intanto continua il braccio di ferro tra il Campidoglio, che da tempo chiede che lo stabile sia sgomberato, e la prefettura che ha ritenuto tale sgombero non prioritario e non lo ha inserito nella lista degli interventi futuri. Di avviso opposto Virginia Raggi che ha definito l’occupazione: “Un privilegio sulle spalle dei cittadini, non più tollerabile”

Categories
Servizi

RELATED BY