Mobilità, il Municipio III di Roma apprezza il nuovo Pums: si insiste per prolungare la metro B1

Permangono perplessità riguardo la realizzazione della funicolare contraddistinta da un percorso di circa 4 km: la spesa, che non sarebbe inferiore ai 110.000.000 di euro, appare esagerata

Elementi interessanti uniti ad altri da rivedere. Il Municipio III di Roma Capitale sembra apprezzare (in parte) la nuova versione del Pums, ovvero il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile. Se ci sono perplessità riguardo la realizzazione della funicolare contraddistinta da un percorso di circa 4 km, la giunta guidata da Giovanni Caudo non nasconde un certo interesse per il prolungamento della metro B1 che arriverebbe fino a Porta di Roma.

In merito alla funicolare, non convincono diversi aspetti. La spesa, che non sarebbe inferiore ai 110.000.000 di euro, appare esagerata. In più ci vorrebbero almeno 17 minuti per passare da un capolinea all’altro.

Velocizzare gli spostamenti donando ai pendolari un punto di snodo strategico a ridosso del Grande Raccordo Anulare. Questo l’obiettivo dichiarato del Municipio che governa quartieri come Montesacro e Talenti. Il piano, in sostanza, va rivisto. Anche in funzione delle opere “invarianti”, cioè quelle che l’amministrazione capitolina ha inserito nel piano senza sottoporle alla valutazione dei cittadini.

Categories
Servizi

RELATED BY