Lavori eleganti e prestigiosi: ai Musei Capitolini l’omaggio al rinascimentale Luca Signorelli

Fondamentali i prestiti che provengono da musei italiani così come stranieri: se il "Cristo in Croce con Maria Maddalena" viene temporaneamente concesso dalla Galleria degli Uffizi di Firenze, la "Madonna col Bambino" giunge dal Museum of Modern Art di New York)

Un artista talentuoso, stimato quando era in vita, ricordato a dovere da chi l’ha succeduto, eppure non troppo conosciuto dalla maggior parte della popolazione. Nato a Cortona a metà Quattrocento, Luca Signorelli viene celebrato a Roma attraverso una mostra curata da Federica Papi e Claudio Parisi Presicce, allestita all’interno dei Musei Capitolini dove mai, prima d’ora, era stato organizzato un progetto espositivo con protagonista lo stesso autore rinascimentale.

Le Sale di Palazzo Caffarelli accolgono circa 60 lavori che testimoniano l’abilità, da parte di Signorelli, nello sviluppare storie di vario genere ottenendo ottimi risultati a prescindere dalle superfici su cui operare. Fondamentali i prestiti che provengono da musei italiani così come stranieri (se il “Cristo in Croce con Maria Maddalena” viene temporaneamente concesso dalla Galleria degli Uffizi di Firenze, la “Madonna col Bambino” giunge dal Museum of Modern Art di New York).

Le sezioni individuate sono in totale 7. Tra queste anche una capace di indagare sul lavoro svolto dal pittore a Orvieto. Apertura al pubblico fino 3 novembre.

Categories
Servizi

RELATED BY