Da Cristiano De André agli Avion Travel: ecco il lungo weekend di concerti a Roma

Stasera, a Villa Ada, si esibiranno sia i God Is An Astronaut che i nipponici Mono: il progetto La Municipàl presenterà il nuovo disco "Bellissimi difetti" a 'Na Cosetta Estiva, mentre la Casa del Jazz farà da cornice allo show ribattezzato "Tarantarìa"

Performance, repertori e sonorità di vario tipo per un’offerta quanto più eterogenea. Davvero tanti e diversi i concerti in programma nella Capitale destinati a susseguirsi da oggi fino a domenica. Solo guardando il programma di stasera ci si rende conto di avere l’imbarazzo della scelta. Luciano Ligabue torna dopo una lunga assenza allo Stadio Olimpico in occasione del suo tour estivo, mentre Salmo si raggiunge l’Ippodromo delle Capannelle nell’ambito del Rock in Roma.

Ritmi più lenti e ipnotici a Villa Ada, dove si esibiranno sia i God Is An Astronaut sia i nipponici Mono. Il progetto La Municipàl presenterà il nuovo disco “Bellissimi difetti” a ‘Na Cosetta Estiva, con la Casa del Jazz che farà da cornice allo show ribattezzato “Tarantarìa” (le coreografie di danza sono curate dalla Compagnia Sciarabballo). A Porta di Roma, invece, live di Cristiano De André, pronto a rendere omaggio a papà Fabrizio accendendo soprattutto i riflettori su “Storia di un impiegato”.

L’indomani altra serata ricca di eventi: Ben Harper suonerà insieme agli Innocent Criminals alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, gli Avion Travel aspetteranno invece il proprio pubblico all’interno del Parco Archeologico dell’Appia Antica. A ‘Na Cosetta Estiva ci sarà il progetto La Batteria, a Capannelle Carl Brave con i Caravan Palace a Villa Ada; gli Area 765 (nati dalle ceneri dei Ratti della Sabina) a Bevere, sotto Ponte Umberto I, e Massimo Giangrande insieme a The Niro di scena a Casetta Rossa, alla Garbatella.

Domenica, alla Casa del Jazz, Neri Marcoré sarà protagonista dello spettacolo “Tra Faber e Gaber”. Al Parco della Musica riflettori accesi sul repertorio di Diana Krall. Al Mandrione occhi puntati su Omar Pedrini, mentre la rassegna “Roma incontra il Mondo” darà il benvenuto ai Canova e a Fulminacci, reduce dalla vittoria del Premio Tenco 2019 nella categoria “Miglior Opera Prima”.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY