Accoglienza in famiglia. Roma aderisce al progetto finanziato dal Viminale

Refugees Welcome sarà partner della capitale
sequenza-04-immagine001

Dalle Esperienze al Modello: l’accoglienza in famiglia come percorso di integrazione”. Questo il titolo del progetto finanziato dal Viminale che arriva anche a Roma. Si tratta di un modello di accoglienza diffusa ovvero si permette alle famiglie che lo desiderino di accogliere a casa propria un rifugiato. L’associazione Refugees Welcome farà da partner ai comuni di Palermo,Ravenna,Macerata, Bari e alla capitale. Le convivenze dureranno 6 mesi ciascuna per un totale di 36 mesi, all’università di Tor Vergata il compito di monitorare l’andamento del progetto. In tutto 160 persone potranno usufruire dell’iniziativa che vuole accompagnare verso la piena integrazione chi esce dal percorso di accoglienza di Roma Capitale. “La sinergia tra cittadini, terzo settore e istituzioni creata da questo progetto è funzionale alla nostra visione di Comunità ed interviene in un momento in cui è necessario sottolineare le responsabilità della società tutta nei confronti dei più fragili”, il commento dell’assessora Baldassarre. Verrà inoltre creato un registro di famiglie accoglienti per allargare le formule di accoglienza disponibili nella capitale.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY