Calcio: la Roma stringe per Mancini e Veretout, Lazio concentrata su Milinkovic

L'arrivo in Italia di James Pallotta, ufficialmente nel Bel Paese per godersi le vacanze estive, implica una riunione tempestiva con i suoi collaboratori per delineare insieme le prossime mosse da fare: meno movimento in casa Lazio, accolta in Campidoglio per celebrare la vittoria dell'ultima Coppa Italia

Valutazioni importanti da fare, eventuali investimenti da stabilire insieme. Mentre sul campo i giocatori lavorano per trovare la forma migliore, i dirigenti della Roma non perdono di vista gli obiettivi di mercato grazie ai quali rendere più competitiva la rosa. L’arrivo in Italia di James Pallotta, ufficialmente nel Bel Paese per godersi le vacanze estive, implica una riunione tempestiva con i suoi collaboratori per delineare insieme le prossime mosse da fare.

I vertici del club giallorosso devono ancora sistemare numerose situazioni in entrata così come in uscita. In merito ai possibili acquisti, si punta a portare a breve a Trigoria Gianluca Mancini: l’atleta toscano dovrebbe essere arruolato grazie ad una somma di circa 25.000.000 di euro che la società capitolina andrebbe a versare nelle casse dell’Atalanta.

Non semplice prelevare dalla Fiorentina Jordan Veretout, anche se il Milan (principale antagonista della Roma nella trattativa) non potrebbe garantire più di 20.000.000. Per questo Gianluca Petrachi appare ottimista. Se riguardo Gonzalo Higuaín tutto rimane in stand-by, il prossimo partente dovrebbe essere Ivan Marcano, secondo i rumors pronto a ridursi l’ingaggio per tornare al Porto.

Meno movimento in casa Lazio, accolta in Campidoglio per celebrare la vittoria dell’ultima Coppa Italia. Mentre appaiono imminenti le visite mediche per Manuel Lazzari, esterno proveniente dalla Spal, bisogna capire cosa sarà del futuro di Sergej Milinkovic-Savic. Il serbo rimane sempre un obiettivo dichiarato da parte di Paris Saint-Germain e Manchester United. Di certo Claudio Lotito non farà sconti a nessuno.

Categories
Servizi

RELATED BY