Bortuzzo. Rito abbreviato per gli aggressori. Rischiano 20 anni

Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano la notte del 3 febbraio spararono a Manuel Bortuzzo per uno scambio di persona

Saranno giudicati con rito abbreviato, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, i due trentenni di Acilia che la notte del 3 febbraio spararono a Manuel Bortuzzo. Il giovane nuotatore si trovava per caso davanti a un distributore automatico di sigarette all’Axa quando venne raggiunto alle spalle da un colpo che ha leso il suo midollo spinale. Da allora il ragazzo è costretto a stare sulla sedia a rotelle. Un colpo destinato ad un rivale dei due balordi che hanno poi confessato come si sia trattato di uno scambio di persona. Marinelli e Bazzano dovranno rispondere di tentato omicidio nei confronti di Bortuzzo e della sua fidanzata, di porto d’armi e ricettazione. La pena massima prevista col rito abbreviato è di 20 anni, infatti il rito prevede lo sconto di un terzo della pena. L’avvocato di Bortuzzo ha dichiarato di augurarsi che venga comminata una condanna esemplare. E se Bortuzzo si è costituito parte civile, c’è da registrare il mancato accoglimento della medesima richiesta da parte del Campidoglio giunta in ritardo e formulata solo oralmente. Palazzo Senatorio potrà riformularla alla prossima udienza. Intanto il nuotatore, diventato un simbolo di senso civico e resilienza, è impegnato a recitare in un film accanto a Raul Bova e, come dichiarato più volte, continua a nutrire la certezza di tornare a camminare.

Categories
Servizi

RELATED BY