Va al Brasile il 21^ Mundialido: i verdeoro battono 4-0 l’Ucraina in finale

Mastica amaro l'Ucraina, apparsa meno tonica e motivata rispetto alle ultime uscite: la partenza poco brillante ha consentito agli avversari di imporsi a dovere, rendendo vano ogni tentativo di rimonta

Una gara senza storia, per il risultato conclusivo ma anche per quanto dimostrato dalle 2 squadre in campo a livello di gioco. Grazie a un secco 4-0 ai danni dell’Ucraina, il Brasile si aggiudica la 21^ edizione del Mundialido.

Presso il Centro Sportivo Longarina, i verdeoro ipotecano in poco tempo il trionfo mettendo a segno gol pesanti che di fatto tagliano le gambe ai calciatori ucraini, gli stessi abili a superare 3-2 i sudamericani nel girone eliminatorio dove il Brasile riuscì ad accedere agli ottavi passando come miglior 3^.

Decisive le marcature di Doribatti, Jacopo Da Conceicao, Toledo (ex professionista, come testimoniato dalle esperienze in Italia con Udinese, Bologna e Perugia) e Pires, lesto a siglare il 4° e ultimo gol del match.

Mastica amaro l’Ucraina, apparsa meno tonica e motivata rispetto alle ultime uscite. La partenza poco brillante ha consentito agli avversari di imporsi a dovere, rendendo vano ogni tentativo di rimonta. A penalizzare i secondi classificati, di certo, le numerose assenze.

Molto soddisfatti gli organizzatori per l’intero svolgimento della kermesse. Eugenio Marchina, presidente del Club Italia, afferma: «Abbiamo visto tante belle partite con giocatori veri, il Mundialido non è solo gol ma anche sociale e integrazione».

Categories
Retesole internationalServizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY