Trasporti, Virginia Raggi conferma l’arrivo di nuovi autobus per la Capitale

A Palazzo Senatorio si cerca di far dimenticare in fretta l'errore madornale che ha portato i vertici dell'azienda a noleggiare, di recente, circa 70 veicoli provenienti da Israele e non utilizzabili perché troppo inquinanti

Un annuncio strategico, quasi a voler placare gli animi in un momento abbastanza convulso per il Campidoglio. Alle prese con il nodo rifiuti, priva da un giorno all’altro del vice presidente dell’Assemblea Capitolina, Enrico Stefàno, e costretta a registrare una lunga serie di guasti su strada, Virginia Raggi cerca di rincuorare i cittadini confermando l’arrivo di 227 nuovi autobus pronti a circolare a Roma.

Come da prassi, il sindaco della Capitale sceglie la sua pagina Facebook per illustrare più nel dettaglio la novità: «Abbiamo approvato l’atto amministrativo necessario al passaggio formale dei mezzi ad Atac. Significa che entro pochi giorni potranno essere immatricolati e quindi messi su strada», questo un frammento del post.
Raggi non manca di togliersi qualche sassolino dalla scarpa e aggiunge: «Negli anni i “capaci” hanno spolpato l’azienda di trasporto pubblico lasciandola esanime con oltre 1.300.000.000 di euro di debiti, noi l’abbiamo salvata e mantenuta pubblica scegliendo la strada del concordato preventivo».

A Palazzo Senatorio si cerca di far dimenticare in fretta l’errore madornale che ha portato i vertici dell’azienda a noleggiare, di recente, circa 70 veicoli provenienti da Israele e non utilizzabili perché troppo inquinanti.

La partenza della nuova rete dei bus notturni e l’avvio della revisione delle linee in alcuni quartieri della città non possono bastare: romani e turisti si aspettano corse più frequenti e, vista la stagione, mezzi completi di aria condizionata.

Categories
Servizi

RELATED BY