L’ordinanza sui rifiuti: entro 48 ore pulite le zone sensibili

Entro 7 giorni andranno raccolti i rifiuti nel restante territorio di Roma Capitale

Al primo posto deve esserci Roma e la salute dei romani. Nicola Zingaretti ribadisce lo spirito di collaborazione della Regione Lazio che dietro invito del ministero dell’Ambiente va incontro alla necessità di uscire dall’emergenza rifiuti. La Pisana emana un’ordinanza che obbliga il sistema impiantistico del Lazio ad accogliere i rifiuti prodotti dalla città fino alla massima capienza autorizzata. Entro 48 ore dalla notifica dell’ordinanza Ama dovrà provvedere all’immediata pulizia dei siti sensibili, entro 7 giorni andranno raccolti i rifiuti nel restante territorio di Roma Capitale. L’ordinanza avrà effetto fino a settembre. Per smaltire l’enorme quantità di rifiuti accumulatisi per strada gli impianti lavoreranno anche nei giorni festivi. Appare solo rimandato lo scontro che da anni vede Regione e città divise su come gestire il ciclo dei rifiuti capitolino. Se la Regione pretende che la città raggiunga l’autosufficienza e con la creazione di impianti di ogni tipo, quindi anche con discariche sul proprio territorio, Roma Capitale continua a opporre un netto rifiuto preferendo smaltire la propria spazzatura in siti della propria o di altre regioni. Un braccio di ferro le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Categories
Servizi

RELATED BY