Ecco Prisca. La nuova cammellina del Bioparco di Roma

Al confine tra la Cina e la Mongolia rimangono soltanto 900 esemplari di questa specie minacciata dalla costante perdita del suo habitat naturale
mdg_5811-cammellina

Si chiama Prisca, è appena nata e si candida a diventare una delle cucciole più amate del Bioparco. La piccola femmina di cammello è nata lo scorso 12 giugno. I genitori sono Pasqualina e Ronny, la mamma è nata al Bioparco nel marzo 2016 mentre il papà proviene da ZoomTorino. Si tratta di due cammelli della Battriana abituati a vivere nel deserto del Gobi dove le temperature raggiungono i 38 gradi in estate. Questi animali sono in grado di resistere per diversi giorni senza bere e possono anche ingerire acqua salmastra infatti il grasso immagazzinato nelle gobbe può all’occorrenza essere trasformato in riserva di energia e acqua. Al confine tra la Cina e la Mongolia rimangono soltanto 900 esemplari di questa specie minacciata dalla costante perdita del suo habitat naturale oltre che dalla caccia a cui è sottoposta per ottenere la sua carne e la pelle. Da grande prisca potrebbe raggiungere i 2 metri di altezza e arrivare a pesare 500 kg.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY