Premio UmbriaRoma 2019: nella Capitale la cerimonia di consegna delle targhe

Nella categoria "Medicina" trionfa il Dott. Gaetano Pagnotta, in servizio presso il Bambino Gesù e abile a mettere a punto un importante progetto di cura della displasia congenita dell'anca: tra i premiati pure Antonio Avati, sceneggiatore nonché fratello di Pupi

Attestati legati all’impegno messo in campo nel settore lavorativo di pertinenza. Per il 17° anno consecutivo va in scena nella Capitale la cerimonia di consegna del Premio UmbriaRoma: a ricevere le targhe preparate per l’occasione quelle persone capaci di distinguersi in vari ambiti, oltre a chi ha individuato nell’Umbria la sua 2^ casa.

Ad essere premiata nella sezione “Musica” la talentuosa Maria Cecilia Berioli, mentre in quella ribattezzata “Medicina” trionfa il Dott. Gaetano Pagnotta, in servizio presso il Bambino Gesù, affezionato al Comune di Amelia e abile a mettere a punto un importante progetto di cura della displasia congenita dell’anca. Tra i premiati pure Antonio Avati, sceneggiatore nonché fratello di Pupi: per lui l’Umbria non è sicuramente un posto come gli altri.

Da Jacopella Rughini a Mariangela D’Abbraccio, da Monia Baccaille ad Alessio Foconi: tanti vincitori nella speranza che la Regione situata nel cuore d’Italia possa sfornare ancora talenti, al di là del fatto che si tratti di cinema, teatro, economia o industria.

Categories
Servizi

RELATED BY