“UNA TAVOLATA SENZA MURI” BIS

Si rinnova l'appuntamento con l'iniziativa solidale all'ombra del Cupolone per promuovere solidarietà e accoglienza

Una lunghissima tavolata orizzontale a due passi da San Pietro, al posto dei recenti muri innalzati dall’odio e dall’intolleranza, per ribadire alla città e all’Italia intera che nessuno è escluso. In via della Conciliazione, sabato 15 giugno, all’ombra del Cupolone, anche quest’anno Focsiv Volontari nel mondo, in collaborazione con il I municipio di Roma e il Masci, ha allestito il simbolico banchetto solidale di inclusione e accoglienza: “UNA TAVOLATA SENZA MURI”. Attorno ad un tavolo lungo 270 metri, italiani e stranieri di ogni estrazione sociale, età, cultura e religione hanno mangiato e chiacchierato insieme, testimoniando un “modello possibile” di convivenza pacifica, in linea con le parole di Papa Francesco.

Pasta, pane, frutta. Attraverso la condivisione di un pasto frugale, centinaia di commensali hanno percorso la strada dell’accoglienza e dell’integrazione. E ancora una volta Roma ha dato dimostrazione di essere città aperta, la Caput mundi di tutte le genti.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica al dialogo e alla solidarietà verso chi proviene dalle periferie del mondo, l’iniziativa è stata replicata nella stessa giornata in altre 25 città italiane coinvolgendo oltre 5000 persone tra associazioni, federazioni e Ong. 

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY