Lotta alla movida violenta: ecco l’accordo tra i locali dell’Eur e la Questura di Roma

Obbligatoria l'adozione del regolamento d'uso che vieta l'ingresso ai minorenni, così come la disposizione di adeguati sistemi di videosorveglianza in modo tale da rendere più visibili le aree circostanti alle rispettive strutture

Precauzioni fondamentali per cercare di limitare casi di violenza e disordine. I gestori dei locali dell’Eur firmano insieme alla Questura di Roma il protocollo d’intesa relativo alla sicurezza nei luoghi tipici della movida notturna. «Un atto che sottolinea l’importanza del partenariato pubblico-privato e che si pone nella logica del raggiungimento del rispetto delle regole», ecco quanto si legge nella nota diffusa da San Vitale.

Il testo siglato di comune accordo induce i titolari di club e spazi di altro tipo a porre maggiore attenzione sotto ogni aspetto: obbligatoria l’adozione del regolamento d’uso che vieta l’ingresso ai minorenni, così come la disposizione di adeguati sistemi di videosorveglianza in modo tale da rendere più visibili le aree circostanti alle rispettive strutture.

Dal canto suo, la Questura promette di impegnarsi a visionare gli elenchi del personale impiegato nella sicurezza dei locali sensibilizzando i responsabili delle discoteche a diffondere un’adeguata campagna mediatica contro l’uso di droghe, alcol e fumo.

Nel corso dei prossimi mesi cercherà di dare un contributo importante alla causa anche la Polizia Locale di Roma Capitale: in seguito alla memoria di giunta firmata in Campidoglio, nei weekend i controlli saranno aumentati dalle 22.00 alle 05.00.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY