Spaccio di eroina a nord di Roma: i carabinieri fermano 8 persone

Le persone intercettate sono ritenute responsabili, a vario titolo, di acquisto, trasporto, cessione e detenzione, con finalità di spaccio, di droga: come rivelato dagli investigatori, il provvedimento trae origine da un'indagine avviata nell'ottobre del 2018 e terminata a febbraio

Un gruppo collaudato abile a piazzare sul mercato ingenti dosi di eroina di colore giallo, al 28% di purezza. Ecco quanto scoperto dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, pronti a fermare un totale di 8 persone, 5 delle quali, provenienti da vari Paesi dell’Africa, finite in carcere con 2 cittadini indiani e 1 bulgaro sottoposti invece a misure cautelari alternative.

Le persone intercettate sono ritenute responsabili, a vario titolo, di acquisto, trasporto, cessione e detenzione, con finalità di spaccio, di droga. Come rivelato dagli investigatori, il provvedimento trae origine da un’indagine avviata nell’ottobre del 2018 e terminata a febbraio.

Le verifiche effettuate nel tempo dai militari hanno consentito di conoscere a fondo la modalità di lavoro da parte della banda, spesso dedita a smerciare la sostanza stupefacente all’altezza di piazza dei Giureconsulti, vicino la stazione Cornelia della linea A della metropolitana di Roma.

Oltre ad accertare episodi di “trattative” a ridosso di alcuni ospedali della Capitale, attraverso le perquisizioni di rito i carabinieri hanno anche arrestato un cittadino nigeriano con al seguito circa 150 grammi di marijuana oltre ad un bilancino di precisione.

Categories
Servizi

RELATED BY