Arte, “Wechselspiel (Interplay)”: alla Gam le installazioni di Paolo Bielli e Susanne Kessler

L'artista di nazionalità tedesca presenta 2 lavori: il 1°, collocato in prossimità del giardino della struttura, dialoga con una serie di sculture che raffigurano uomini dell'antichità, il 2° interagisce invece con la "Bagnante" di Marino Marini

Idee originali, coerenti con quanto visibile negli spazi interni di un museo civico ricco di storia. Fino al 13 ottobre è possibile ammirare presso la Galleria d’Arte Moderna di Roma i lavori concepiti da Paolo Bielli e Susanne Kessler che costituiscono il progetto ribattezzato “Wechselspiel (Interplay)”.

Entrambi gli artisti propongono delle installazioni in linea sia con il materiale legato alla collezione permanente del sito, sia con la mostra inaugurata a gennaio e intitolata “Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione”.

Kessler, di nazionalità tedesca ma residente nella Capitale dal 1984, presenta in realtà 2 lavori: se il 1°, collocato in prossimità del giardino della struttura, dialoga con una serie di sculture che raffigurano uomini dell’antichità, il 2° interagisce invece con la “Bagnante” di Marino Marini.

Curiosa anche l’idea sviluppata da Bielli, intenzionato a spargere a terra sagome bianche e nere a ridosso di statue che celebrano il fascino femminile, con una serie di musicassette posizionate sempre nella stessa area.

Un modo opportuno di rendere ancora più vivi gli ambienti di una struttura che cittadini e turisti dovrebbero conoscere meglio. La Gam ci prova anche così.

Categories
Retesole internationalServizi

RELATED BY