Trasporto pubblico notturno a Roma: da giugno grandi cambiamenti

Dal 3 giugno 15 linee prolungheranno servizio sino alle 2 mentre dal 10 tre nuove connessioni da mezzanotte all'alba e 13 linee potenziate

Girare per Roma di notte con i mezzi pubblici è un tabù? Non più. A giugno potrebbero finire i tempi in cui cittadini e turisti dovevano calcolare impegni e spostamenti con la precisione di un astronomo greco per non rischiare di rimanere appiedato in centro o in periferia.

Al via una nuova rete di linee notturne, che non si chiameranno più così ma saranno ribattezzate rispetto alle linee della metro che seguono (esempio la linea N1 che, nelle ore notturne sostituisce la metro A si chiamerà nMA) che andranno a potenziare il trasporto pubblico su gomma, parte di quel piano di mobilità sostenibile portato avanti dalla Giunta Raggi,

A partire dalla notte tra i 3 e il 4 giugno 15 linee diurne esistenti che proseguiranno la loro corsa fino alle 2 di notte, collegando così tra loro e con centro ben 20 quartieri da corso Trieste a Quartaccio.

13 invece le linee notturne attuali che vedranno prolungati ed implementati i collegamenti, mentre tre saranno quelle create ex-novo , e correranno a sud e ad est della capitale. Una piccola rivoluzione, come l’ha definita la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Oltre a contrastare traffico, inquinamento e disagi, il provvedimento potrebbe avere un impatto positivo anche sulla sicurezza stradale, riducendo i veicoli in strada nelle ore notturne ed in particolare nei week end, dove un secondo è sufficiente per trasformare un festeggiamento in tragedia.

Categories
Servizi

RELATED BY