Domenica l’ultima partita di Daniele De Rossi con la Roma: si spera in una festa vera

La sensazione è che dentro e fuori l'Olimpico il clima non sarà dei migliori: a testimoniarlo il fatto che continui a salire con il passare delle ore l'allerta sul fronte sicurezza

Rabbia, dolore, sdegno e nervosismo non mancheranno eppure, a trionfare, dovrà essere l’affetto. Questo quello che si augura almeno Daniele De Rossi in occasione dell’ultima partita ufficiale con la maglia della Roma che disputerà domenica sera contro il Parma.

In uno Stadio Olimpico tutto esaurito da giorni, il capitano del club giallorosso concluderà la propria esperienza calcistica con la sua squadra del cuore. L’annuncio della separazione tra il centrocampista e la società capitolina continua a non far dormire numerosi tifosi, gli stessi che promettono di farsi sentire ancora per ribadire alla dirigenza come una decisione del genere non abbia alcuna utilità.

Di sicuro ci si avvicina al match in questione, l’ultimo della stagione 2018-2019, nel peggiore dei modi. La sensazione è che dentro e fuori l’impianto il clima non sarà dei migliori: a testimoniarlo il fatto che continui a salire con il passare delle ore l’allerta sul fronte sicurezza.

Le previsioni danno pioggia, in più l’evento sportivo andrà in scena di sera: considerando le recenti manifestazioni di odio contro i vertici della dirigenza (si pensi ai tanti striscioni contro James Pallotta), le forze dell’ordine dovranno tenere bene gli occhi aperti a partire dal tardo pomeriggio fino a notte fonda.

Claudio Ranieri lo ha ribadito in conferenza stampa: «Daniele scenderà in campo dal 1° minuto e con la fascia al braccio». Facile quindi ipotizzare un’uscita dal campo a ridosso della fine della partita accompagnata da un potente applauso collettivo che anticiperà poi il saluto di rito successivo al triplice fischio finale.

La partita contro i ducali conterà poco ai fini della classifica, salvo improbabili scivoloni da parte di Inter e Milan che potrebbero tenere accese le ormai flebili speranze di approdo in Champions della Roma. Al di là di tutto, bisognerà come minimo vincere in scioltezza per chiudere con un sorriso un’annata difficile.

La commozione sarà grande, al campione del Mondo si andrà ad augurare tutto il meglio, in attesa di rivederlo presto a Trigoria in altre vesti.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY